Chi Sono

 

Il mio nome è Maddalena Premuti Bonetta.

Sono nata a Trieste e a casa c’erano ad aspettarmi Luno e Brilla, due gatti neri raccolti dalla strada. Dai miei nonni materni invece c’erano Susi gatta tigrata e Viola, dolce dobermann paurosa. Come angeli custodi gli animali mi hanno subito accolto in questo mondo terreno, succedendosi e passandosi il testimone durante gli anni. Mi hanno insegnato e sostenuto; continuano incessantemente ad insegnarmi e a sostenermi.
Sia da vivi qui che da vivi dall’altra parte.
Mi hanno insegnato l’arte dell’annusare come solo l’umido tartufo di un cane sa fare, e l’arte della ricettività come testimoniano le lunghe vibrisse dei gatti, magiche antenne captanti l’etere.
Mi ha sempre accompagnato un senso di potenzialità latente, che come una brace sotto la cenere era pronta ad ardere. Non capivo cosa fosse, non capivo cosa ci avrei fatto ma la sentivo, e non mi dava tregua.
Il primo vero guizzo lo trovai grazie ai libri di filosofia di mia madre. Non essendo ancora materia di studio durante il biennio delle superiori presi i libri e iniziai a leggerli da me. Benedetti Socrate e Platone! La mia anima si è destata. Si è sentita confortata, capita. Non era persa nel nulla, c’era.. c’era qualcosa che risuonava con lei di cui c’erano le prove scritte come testimonianza. Tutti quei miti, tutte quelle storie per me erano chiare trasposizioni del funzionamento della realtà alla quale veniva riconosciuta e riconsegnata la sua posizione nel regno dell’anima e dello spirito.
La psiche umana mi affascinava e mi affascina moltissimo. Passavo ore e ore ad osservare le persone, i loro comportamenti, (i miei anche!). Nella maggioranza dei casi la psicologia però come oggi viene proposta è totalmente espropriata di quello che in realtà sarebbe l’elemento principale del suo lavoro ovvero la psiche che in greco vuol dire proprio anima!
Mi serviva qualche individualità abbastanza recente per poter agganciare questo mondo al mio tempo.. così.. “capitai” a frequentare, ed avevo 15 anni,un corso su Jung. Carlo Gustavo Jung, psicoanalista svizzero.
Il corso era tenuto da un nostro conoscente psicoterapeuta. Ed ecco che termini come inconscio, archetipi riprendevano vita e posto attivo nella realtà concreta quotidiana; vidi uno spiraglio di Luce.. in direzione Anima.
Lessi il bel libro “Ricordi, Sogni e Riflessioni” di C.G. Jung. Ero così grata.
Dall’età di 16 anni inizio a viaggiare l’Europa per conto mio, andando a trovare amici o conoscenti in Germania, Inghilterra, Svezia.
Mi diplomo al Liceo Scientifico Gugliemo Oberdan di Trieste. Indecisa su cosa fare saltellavo tra l’idea di iscrivermi a filosofia, (psicologia l’avevo accantonata subito per le ragioni sopra citate) o fisica. Decido di iscrivermi alla facoltà di Fisica all’Università di Trieste, dove chiarisco tutta la mole di matematica ingoiata e non digerita durante il liceo.
Dopo tre mesi sento però che questo non è veramente il mio percorso e non è ciò a cui la mia anima profondamente anela.
Seguono quindi due anni molto turbolenti, dove sono alla ricerca di come mettere in esistenza la mia essenza.
Mi ritrovo in Costa Rica a fare arti marziali nella giungla, vado poi tre settimane a Seattle da dei conoscenti, sempre facendo arti marziali.
Torno in Italia due giorni prima del mio compleanno.
Passa un anno e uno dei miei cani se ne va oltre il velo. Inizia però a parlare con me, e prende il via così la comunicazione telepatica cosciente tra me e il mondo animale. Una parte della mia fiamma inizia ad ardere.
Tramite una conoscente scopro il metodo Tellington Ttouch® e frequento la formazione triennale.
La vita mi pone davanti questa meravigliosa opportunità di intraprendere un percorso di studi che aiuti gli animali, umani compresi! La mia essenza inizia ad essere messa concretamente in esistenza. L’anima fa, e l’anima anela tanto fare.
Inizio e completo la formazione triennale AES presso l’associazione Counseling Olistico Immaginale ad approccio Animologico. Ecco che anche l’altra parte del mio fuoco animante trova il suo cibo. Una scuola che veramente risuona con ciò che sono.. ecco che tante cose si risvegliano, riprendono a vivere, riemergendo da lì dove erano latenti e sepolte da così tanto tempo…

Man mano che il sito si animerà 😉 ci saranno articoli e approfondimenti inerenti le attività svolte.

schermata-2017-02-12-alle-20-18-18